Aug 22, 2019 Last Updated 8:52 PM, Apr 1, 2019

Un'anima e un'opera

Pubblicato in Libri
Letto 29423 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

copertina un anima e un opera


Un'anima e un'opera


MARLYS DI G. M., Vedelago (TV) 1953

Autore: una suora fmsc (Teresa Nascimbeni - Sr. Lilia di Gesù e Maria, 1884-1956), maestra elementare nelle scuole dell’istituto, una donna di intelligenza originale e di spiccata sensibilità artistica.


Il volume (498 pp.), dove si manifesta la creatività e vivacità dell’autrice, comprende tre parti: la prima è interamente interessata alla maggiore protagonista, la fondatrice delle suore FMSC, sr. M. Giuseppa di Gesù (Laura Leroux, duchessa di Bauffremont) e alla sua vicenda personale, fino alla fondazione di Gemona. Nella seconda parte, estesa per circa 140 come la prima, è messo in opera l’oggetto del progetto, il monastero e i suoi primi mesi di vita. La terza parte (200 pp.) si occupa dell’istituto, persone e opere, e di tutte le esperienze vissute dai membri già dai sofferti, eroici inizi fino al promettente sviluppo missionario del primo Novecento. 

Fonti: Tutte quelle disponibili all’epoca, scritte e orali, alcune delle quali tramandate da suora a suora, usate liberamente, senza precise citazioni ai riferimenti e senza ricorso a criteri tecnico-scientifici; l’autrice specialmente nella prima parte, sembra guidata solamente dall’intento di proiettare un ritratto quanto mai attraente del personaggio, senza avvedersi di cadere talora in contraddizioni od incoerenze disagevoli. L’opera era stata ideata già agli inizi degli anni Trenta del secolo scorso, in vista della celebrazione del 75° di fondazione dell’istituto, nel 1935-36, ma la genesi si protrasse nel tempo: dopo un tentativo di stamparla nel 1941, venne completata e pubblicata definitivamente nel 1953.

Ultima modifica il Venerdì, 05 Giugno 2015 17:10

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).