Cookie Consent by Popupsmart Website "Duronia: bicentenario di P. Gregorio, momento di forte provocazione a vivere con più intensità la preziosità della nostra vita consacrata"
Jan 28, 2023 Last Updated 4:17 PM, Nov 21, 2022

"Duronia: bicentenario di P. Gregorio, momento di forte provocazione a vivere con più intensità la preziosità della nostra vita consacrata"

Letto 39 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Quest’anno un lieto evento è stato motivo di esultanza per tutte noi, Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore: il bicentenario dalla nascita del nostro Fondatore Padre Gregorio Fioravanti dalle Grotte di Castro. Lo abbiamo vissuto e celebrato anche con le nostre anziane ospiti, con il personale e con i fedeli della Parrocchia, che hanno dato il loro contributo di apprezzamento con un semplice scritto. Per vivere in sintonia la Celebrazione, la Superiora Generale, Sr. Paola Dotto, ha inviato a tutti gli Organismi della Congregazione il sussidio per prepararci adeguatamente alla Festa.

Nella nostra Comunità “Gesù Bambino” di Duronia, nei giorni 21,22 e 23 Aprile abbiamo pregato e riflettuto sulla Parola di Dio e sui testi di Padre Gregorio, davanti a Gesù Sacramentato, solennemente esposto. Insieme a noi hanno partecipato anche le nostre Anziane, contente di conoscere stralci della vita e degli scritti del nostro amato Fondatore. Anche in Parrocchia il nostro Parroco don Gino ha organizzato il Triduo nei giorni 27, 28 e 29 in preparazione della festa della Madonna Incoronata inserendo la figura di Padre Gregorio.

Aggiungiamo un breve pensiero su Padre Gregorio che in questo periodo ci ha maggiormente provocate a vivere con più intensità la preziosità della nostra vita religiosa. Per Padre Gregorio la volontà di Dio fu veramente il pane quotidiano, la croce di Cristo il suo sostegno e la dolce madre Maria la sua guida. Solo una spiritualità profonda e umile, una carità fuori del comune potevano sostenere il progetto tanto impegnativo e tanto commovente che Dio gli ha chiesto di realizzare.

Il contributo del Prof. Umberto Berardi, nostro parrocchiano e ammiratore di P. Gregorio…

La comunità di Duronia (CB) delle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore nella giornata del 30 aprile 2022 festa della Madonna Incoronata ha voluto ricordare la figura del fondatore della Congregazione Padre Gregorio Fioravanti nel duecentesimo anniversario dalla nascita all’interno di una solenne celebrazione eucaristica concelebrata dal vescovo di Trivento (CB) S.E. mons. Claudio Palumbo, dal parroco di Duronia don Gino D’Ovidio e da don Antonio Adducchio, vicario e rettore del Santuario della Madonna Assunta in contrada “Santa Maria” in Duronia. Le suore operanti nella Casa di Riposo “Villa Serena” a Duronia hanno inteso in tal modo ricordare il loro fondatore augurandosi che la causa di canonizzazione presso la Congregazione delle Cause dei Santi prosegua favorevolmente nei suoi passaggi. Intanto esse desiderano continuare a tenere vivo il ricordo del loro Venerabile Fondatore che nasce il 24 aprile 1822 a Grotte di Castro (Viterbo) col nome di Ludovico che poi cambierà in Gregorio una volta diventato Frate Minore sulle orme di Francesco di Assisi. Dopo un’amplissima preparazione in campo teologico e filosofico viene destinato all’insegnamento ai chierici del convento francescano di Venezia e successivamente viene scelto per ricoprire l’incarico di Ministro Provinciale. Verso la fine dell’estate del 1859 l’incontro con una giovane signora francese, Laura Leroux, divenuta poi suor Giuseppa, cambia il percorso di vita di Padre Gregorio che redige prima il regolamento per le Terziarie delle Missioni del Serafico Padre San Francesco ed ottiene poi il Decreto di fondazione del nuovo Istituto religioso che assumerà successivamente il nome di “Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore”. Padre Gregorio non solo assume su di sé la responsabilità di conduzione della Fondazione che vive immense difficoltà iniziali, ma si adopera per preparare le suore al compito missionario di servizio al prossimo ovunque ci sia richiesta in tal senso. Dopo un ritorno all’incarico di Ministro Responsabile della provincia ritorna a dedicarsi completamente alle suore, al rafforzamento della loro vocazione e all’organizzazione del servizio missionario che si allarga anche fuori dell’Italia verso altri Stati. Dunque, anche la Comunità di Duronia (CB) delle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore ha voluto porre al centro dell’attenzione di tutti gli abitanti della parrocchia la figura del proprio fondatore sottolineando gli aspetti più rilevanti della sua personalità. L’aver posto tale evento commemorativo all’interno di una celebrazione eucaristica ha avuto il senso del fare memoria per un uomo dalla vita così esemplare, ma anche di ricordarlo al Signore nella preghiera con riconoscenza e profonda gratitudine. La grande missione di servizio al prossimo portata avanti dalla Congregazione in tutti questi anni non sarebbe stata possibile senza la grande fede di Padre Gregorio Fioravanti, il suo impegnativo itinerario formativo delle suore, il suo completo abbandono alla volontà di Dio, la sua responsabilità nell’organizzazione e nella direzione dell’Ordine, la capacità di far fronte alle difficoltà insorte, la generosa dedizione a tutte le necessità dell’Istituto ma soprattutto la passione per il servizio ai bisognosi nello spirito della carità evangelica. Le suore operanti nel cammino da lui indicato anche dalla piccola parrocchia di Duronia (CB) si augurano che il ricordo di Padre Gregorio Fioravanti nel duecentesimo anniversario dalla nascita possa costituire un esempio di vita cristiana per tutti e di vocazione al servizio del prossimo che rappresenta sicuramente, insieme all’amore per Dio, il fine più importante della vita di ogni credente. (Prof. Umberto Berardi)

Da una collaboratrice: Rita Ciolfi

Mi chiamo Rita, operatrice nella Casa di Riposo in Duronia (CB). Con gioia, io e mio marito abbiamo partecipato alla celebrazione on line il 24/04/2022 del Fondatore delle nostre Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore. Siamo rimasti colpiti da questa eccezionale figura di Padre Gregorio, eccezionale nella sua grande umiltà, tenacia e costanza nell’adempiere la volontà di Dio nonostante le grandi difficoltà che ha dovuto affrontare. Auguriamo a tutte le suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore di vivere con gioia il Carisma del loro Fondatore.

Da un’altra operatrice: Maria Izzi

La prima volta che ho sentito parlare di Padre Gregorio Fioravanti e della duchessa Laura Leroux ero ad Assisi, ospite della Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore. Durante i giorni trascorsi nella loro casa di accoglienza la madre superiora e le suore della comunità mi raccontarono la storia della fondazione e delle grandi difficoltà che la Congregazione aveva dovuto affrontare fin dal principio; rimasi colpita dalla tenacia e dal coraggio di Padre Gregorio nel seguire passo dopo passo il progetto di Dio che prendeva forma, e dal carisma della duchessa Laura Leroux. Affidandosi nelle mani del Signore ogni cosa prende forma e può raggiungere i posti più lontani del mondo dove c’è bisogno di conforto e speranza.

Sono tornata ad Assisi molte volte, e ogni volta per me è stata una pausa preziosa che mi ha aiutata a staccare dalla quotidianità, permettendomi di vivere momenti di solitudine costruttiva fatti di preghiera, silenzio e ascolto di S. Francesco e di P. Gregorio.

Nei momenti difficili ricordo con dolcezza e speranza quei giorni sereni e da loro traggo forza.

Dalla comunità di Duronia


 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 16 Gennaio 2023 12:51

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).

* Ho letto ed accetto l'informativa sulla privacy.

banner grotte di castro ita

Articoli più letti

"Duronia: bicentenario di P. Gregorio, momento di forte provocazione a vivere con più intensità la preziosità della nostra vita consacrata"

"Duronia: bicentenario di P. G…

16 Gen 2023 DA GROTTE DI CASTRO AL MONDO

Mi sarete testimoni

Mi sarete testimoni

31 Dic 2022 2022

E tu che sogno hai nel cuore?

E tu che sogno hai nel cuore?

31 Dic 2022 DA GROTTE DI CASTRO AL MONDO