Sep 20, 2021 Last Updated 8:52 PM, Apr 1, 2019
Pubblicato in 2021
Letto 86 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Provincia “San Luigi IX” - XVII Capitolo Provinciale

La Provincia “San Luigi IX” con Sede Provinciale a Le Mans - Francia ha celebrato dal 31/05/2021 al 06/06/2021 il suo XVII Capitolo Provinciale con il tema: «Rivitalizzare l'entusiasmo evangelico, vivere la fraternità, dare la vita, con il cuore di Cristo Crocifisso». Questo evento così importante è stato vissuto come un tempo di grazia per dare nuovo impulso al carisma affinché possa esprimersi con più vigore e dinamismo oggi. Un'occasione per mantenere l'unità nella diversità, per radicare il nostro carisma nelle culture e nei Paesi in cui viviamo la nostra missione con fiducia nella divina Provvidenza. Per questo avvenimento ogni suora è stata coinvolta a partecipare con la preghiera, lo studio delle piste di riflessione, e il prezioso contributo delle proposte.

Il Capitolo Provinciale è stato un tempo di riflessione e di discernimento sul modo in cui rispondiamo alla nostra vocazione e alle chiamate che lo Spirito ci rivolge a partire dagli eventi della nostra vita consacrata. Il riferimento al Regno di Dio deve sottoporre ad un discernimento la vita della Congregazione a tutti i livelli: spirituale, personale, comunitario, apostolica ed economica; esperienza che abbiamo vissuto con fede e speranza nelle nostre fraternità, con grande amore per la nostra spiritualità e il carisma che abbiamo ereditato dai nostri fondatori e dalle nostre prime sorelle. I loro spirito di preghiera, di perseveranza, di sacrificio e di abnegazione ci ha permesso di essere qui a dare continuità a questo dono meraviglioso nella Chiesa.

Abbiamo riflettuto e condiviso sulla situazione attuale della nostra Provincia e sul programma del Capitolo Generale 2017, pregando lo Spirito Santo di guidarci e di illuminarci per la gloria di Dio e il bene della nostra famiglia religiosa. «In Lui Dio ci ha eletti prima della fondazione del mondo, perché siamo santi ed irreprensibili davanti a Lui» (Ef. 1, 4)

Dio ci chiama tutti i giorni a dare la nostra vita per la venuta del Regno. Cristo dice: «Andate e portiate frutto e rimanga il vostro frutto». Sentiamo l'appello di san Giovanni Paolo II: «Andiamo avanti nella speranza!».

Il Figlio di Dio che si è incarnato più di duemila anni fa per amore degli uomini, compie la sua opera anche oggi; dobbiamo avere uno sguardo penetrante per vederla e soprattutto dobbiamo avere il cuore di Cristo Crocifisso per diventarne noi anche gli operatori di pace e dare vita nella nostra fraternità e missione apostolica. Ora, il Cristo contemplato e amato ci invita ancora una volta a metterci in cammino: «Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo» (Mt. 28, 19).

Ci impegniamo ad accettare le differenze tra noi e nelle nostre attività pastorali, attraverso l'ascolto, la tolleranza, l'aiuto reciproco, la pazienza e dare così un nuovo slancio all'annuncio della Buona Novella. «Guai a me se non annunciassi il Vangelo». (1 C. 9,16). Che dolce regno che è più piacevole obbedire che comandare! dove ciascuno è il servo dell'altro e nel quale regnano soltanto modestia e dolcezza! (S. 2, p. 64).

Abbiamo sottolineato l'importanza del voto l'obbedienza e l'autorità nella vita quotidiana in modo che possiamo testimoniare la bellezza del Vangelo vivendo non l'uno senza l'altro, al di sopra o contro le altre, ma l'uno con l'altro, e per gli altri.

Riguardo all'obbedienza reciproca abbiamo sottolineato che questa si costruisce sulla stima, la perseveranza, la pazienza e la gioia del «vivere insieme»; la quale si vive nella gratuità, nella premura, nella fiducia, nella sincerità, nella collaborazione e ci conduce alla fecondità della vita fraterna. Essa nutre le relazioni fraterne accettando l'altra diversa, per vivere in comunione il desiderio profondo di crescere in Dio. (Regola, VIII, n. 28; D. n. 4). Mettiamoci ogni giorno in atteggiamento di discernimento della volontà di Dio e di ciò che Egli si aspetta da noi.

In Spirito di fede, aperte all’ispirazione divina e per il bene di ogni membro della Provincia abbiamo eletto la Superiora Provinciale e le sorelle consigliere, sotto presentiamo l’elenco. Affidiamo al Signore, chiedendo la grazia della gioia e disponibilità al servizio di ogni sorella e a noi la forza e la gioia di continuare fedelmente la missione dell’apostolato per la venuta del suo Regno.

Ringraziamo suor Paola Dotto, Superiora generale e suor Augusta Visentin, Consigliera e Segretaria generale per la loro presenza discreta e fraterna. Abbiamo apprezzato il loro suggerimenti e i consigli; le assicuriamo della nostra preghiera quotidiana, affinché possano trovare la vera gioia servendo tutte le sorelle della Congregazione.

Ecco il nuovo Consiglio Provinciale!

Suor Elizabeth Varikkakuzhyil                     Superiora provinciale
Suor Emmanuelle piccolo                              1° Consigliera e Vicaria
Suor Beniamina Borsato                                2° Consigliera
Suor Sherly Joseph                                         3° Consigliera
Suor M. Armelle Kosta                                  4° Consigliera

L’evento del Capitolo provinciale è stata l’occasione per celebrare i giubilei delle suore della Provincia, unendo a loro anche la superiora generale, sr Paola Dotto che celebra quest’anno il suo giubileo d'oro. Le suore giubilari sono: Sr M. Emmanuelle Piccolo, per i 60 anni, e suor Louise Modesto, per i 70 anni di vita religiosa. La celebrazione eucaristica ben preparata è partecipata da tutte le suore. È stata presieduta da padre Edmond Samson, il nostro cappellano che con noi ha lodato e ringraziato il Signore per il loro dono della vita nella fedeltà e reso grazie per il servizio che ciascuno dei giubilari ha svolto in questi lunghi anni.


 

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).