Sep 20, 2021 Last Updated 8:52 PM, Apr 1, 2019

“SIAMO MISSIONE: RAVVIVIAMO LA RELAZIONE CON DIO PER GUARIRE LE NOSTRE RELAZIONI FRATERNE E DONARE LA VITA”

Pubblicato in 2021
Letto 56 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

XVII Capitolo Provinciale della Provincia “Maria Immacolata”

            Lode e gloria a Dio che ci ha concesso la grazia di poter celebrare il XVII Capitolo della Provincia, in casa provinciale a Centocelle, Roma, dal 17 al 23 agosto, in questo tempo in cui l’incertezza talvolta preme e non permette spostamenti e incontri, anche comunitari.

Dio ci ha convocato in questo Capitolo, ci ha riunito in questo periodo difficile di pandemia. Lui che ci invita ad essere partecipi del suo desiderio di vita e di novità per la nostra famiglia, per la nostra Provincia, ci ha concesso di vivere un tempo di grazia.

Il Padre ha mandato Gesù, suo Figlio, che ci innesta in Lui come il tralcio nella vite, in modo che possiamo dare frutti di vita e di amore. Lui, la vite e noi i tralci. Gesù, unito a noi nell’amore e nella donazione della vita per salvare l’umanità, è la nostra fonte di vita e di speranza in ogni tempo.

            L’incontro è iniziato il 17 agosto con la giornata di ritiro delle capitolari e la riflessione sul tema: “Rimanete nel mio amore”, offerto da Sr. Enza Carini, una religiosa Comboniana. Nella preghiera le sorelle capitolari sono state invitate a prendere il proprio posto nella comunione con la Trinità e sentirsi parte di essa. Questo giorno trascorso alla presenza del Signore e in profonda comunione con Lui, ha dato loro una forte carica spirituale che ha rinvigorito in tutte l’azione dello Spirito. Le capitolari sono rimaste molto contente della meditazione che ha fatto loro sentire la presenza del Signore che le invitava a rimanere nel Suo grande amore, come i tralci uniti alla vite.

            Dopo giorni di lavori intensi, il 21 agosto si è giunti all’importante momento dell’elezione del nuovo Consiglio della Provincia. Il Capitolo ha eletto Sr. Marta Camerotto Superiora Provinciale, coadiuvata da quattro Consigliere che collaboreranno con lei per il prossimo triennio: Sr. Lilibeth Labian, Vicaria e prima consigliera; Sr. Cristiana Basso, seconda consigliera; Sr. Cristina Bottan, terza consigliera e Sr. Federica Imperatore, quarta consigliera.

            Tutte le sorelle della Provincia e di tutta la nostra famiglia religiosa delle Francescane Missionarie del Sacro Cuore hanno espresso i loro affettuosi auguri promettendo preghiere per il nuovo Consiglio. Nella comunità di Centocelle, all’annuncio del nuovo consiglio, le Suore si sono radunate nella sala della palestrina per festeggiare la gioia della fraternità e tutte hanno espresso la loro gioia e formulato gli auguri alle nuove elette.

            Sono poi continuati i lavori capitolari sullo Strumento che dovrà tracciare i nuovi cammini per il Triennio appena iniziato.

            Alla conclusione del Capitolo, Sr. Paola Dotto, Superiora Generale ha lasciato un segno significativo per il 160° anniversario della fondazione della Congregazione, un dono pervenuto dalle nostre sorelle di Casa Madre, in Gemona: piccoli quadretti con il dipinto della Madonna del Perpetuo Soccorso a noi tanto cara e di San Giuseppe. Sono la copia del quadro che sta nella cappella di Casa Madre, che tutte le sorelle anziane che hanno avuto la formazione in Casa Madre hanno ricordato con affetto.

            Dopo questo momento così semplice, ma tanto fraterno e ricco di senso di famiglia, la commissione liturgica ha offerto la preghiera di ringraziamento e di lode a Dio, datore di ogni bene, e così si è concluso il nostro Capitolo.

            L’amore di Cristo che è il fondamento del nostro vivere insieme e attesta l’identità di essere con Lui, ci unisce e ci fa testimoniare il nostro essere dono l’una per l’altra nella fede. Forti nella fede e nella speranza, fondate su questo grande Amore che Dio ha riversato su di noi e che ci rinnova nella Sua volontà attraverso la nostra storia personale, comunitaria, provinciale e congregazionale, unite a tutta la Chiesa di Dio, al Signore che ci ha guidato al termine di questo incontro fraterno con la sua grazia e il suo amore, diamo la nostra lode e la nostra gratitudine.

            Siamo unite a Cristo, nostra luce nel cammino, la vera vite alla quale rimanere unite per portare frutti, perché senza di Lui non possiamo fare nulla. Egli ci conosce e ci ha scelte perché possiamo camminare insieme con Lui: a Lui affidiamo tutti i nostri propositi e Lo ringraziamo!

A lode e gloria del Suo nome!


 

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).