Nov 27, 2021 Last Updated 8:52 PM, Apr 1, 2019

“PER ME IL VIVERE È CRISTO” - Suor Vani Boddu per sempre FMSC

Pubblicato in 2021
Letto 38 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Il vero amore di Cristo aveva ormai trasformato l’amante nell’immagine dell’amato”. (San Bonaventura)

17 settembre 2021, festa delle Stimmate del nostro serafico padre san Francesco... è stato veramente provvidenziale... nessun altro giorno era così adatto per dire il mio "sì" definitivo al Signore come suora francescana missionaria del Sacro Cuore. È stato infatti pianificato da Dio, che la mia Professione Perpetua fosse celebrata il giorno delle stimmate. Per me la scelta è stata molto significativa poiché sono appena tornata dal mio Iuniorato Internazionale a Roma, dove ho conosciuto, toccato e vissuto molto più direttamente la vita, la spiritualità, la santità del mio santo preferito Francesco d'Assisi, attraverso un intenso corso di Spiritualità Francescana. Sono tornata nel mio paese d'origine desiderosa di compiere la mia missione di "edificare la Chiesa", come richiesto dai miei superiori.

La Professione Perpetua…, un evento tanto atteso, per realizzare il desiderio più profondo del mio cuore, per donarmi totalmente a Dio che con amore mi ha chiamata a condividere l'amore incondizionato del Suo cuore essendo una Francescana Missionaria del Sacro Cuore. Le Stimmate di San Francesco infatti sono espressione di amore ricevuto e donato. Come afferma san Bonaventura, «il fervore della sua brama serafica elevò Francesco a Dio e, in un'estasi di compassione, lo fece simile a Cristo che si lasciò crocifiggere nell'eccesso del suo amore». In questo giorno sono chiamata a dare il mio amore totale a Dio che mi ama immensamente.

La celebrazione della giornata è stata resa ancora più gioiosa dalla presenza dei miei genitori, dai nonni e altri cari insieme a tante nostre suore e sacerdoti che sono in un modo o nell'altro vicini alla mia famiglia e a me. L'Eucaristia è stata presieduta dal Rev. Monsignor Muvvala Prasad. Nella sua omelia, ha sottolineato la chiamata di Samuele che mi ha incoraggiato e rafforzato ad essere forte nella mia decisione di donarmi totalmente al Signore. Ero sola a fare la professione perpetua, poiché ero a Roma e il gruppo delle mie compagne l’ha già celebrata. Sono stato molto contenta della celebrazione semplice ma emozionante. Il bel canto e tutta la preparazione hanno riempito il mio cuore di grande gioia.

Infatti, il mio “sì” al Signore per sempre è espressione della mia umile e completa sottomissione alla volontà di Dio. La nostra beata Madre Maria esultava di gioia dicendo: “L'anima mia magnifica il Signore” (S. Luca 1,46) sì, come lei anch'io dico con grande gioia le stesse parole, “L'anima mia magnifica il Signore”, per il dono meraviglioso della mia vocazione e delle tante grazie che ho ricevuto nella mia vita. Sono estremamente felice oggi di essere entrata a far parte della grande famiglia francescana, specialmente della famiglia delle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore. In questo grande giorno di grazia e gioia, ricordo con gratitudine e prego per tutte le persone che mi hanno guidato nel mio cammino di fede e mi hanno aiutato a crescere nell'amore di Dio. Ho pregato per i giovani affinché incontrino Gesù come san Francesco e scelgano di vivere per Lui.

Il 19 settembre è stata celebrata una Messa di ringraziamento nella mia parrocchia di origine a Pedana. È stato un grande privilegio per me testimoniare la mia vita consacrata ai parrocchiani perché è in mezzo a loro che sono cresciuta. Certamente, la celebrazione li motiva a vivere e testimoniare il dono della fede che hanno ricevuto e, in modo speciale, spero che susciti nei cuori dei giovani il desiderio di seguire il Signore.

Vorrei concludere l'esperienza di questo mio grande giorno con le parole di san Bonaventura su san Francesco: «Francesco si accorse per divina ispirazione, che Dio gli aveva mostrato questa visione nella sua provvidenza, affinché vedesse che come amante di Cristo, avrebbe somigliato perfettamente a Cristo Crocifisso… “.

Possa il nostro serafico Padre San Francesco aiutarmi a camminare sulle sue orme, ad essere sempre fedele al mio impegno e a vivere la mia vita per Cristo Crocifisso.

Sr. Mary Vani Boddu


 

Ultima modifica il Lunedì, 01 Novembre 2021 18:51

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).