Jan 21, 2022 Last Updated 8:52 PM, Apr 1, 2019
Pubblicato in 2021
Letto 56 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Il buon Gesù faccia che in tutti i cuori delle sue Missionarie
risplenda la santa carità del suo Cuore”
(F3, pag.184)


Shalom Matha Bhavan, è uno dei nostri centri d’accoglienza appartenenti alle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore, con sede a Manjeri Kerala. Fedeli alle nostre origini e alla nostra ’identità di FMSC serviamo con gioia e predilezione le “sorelle con bisogni particolari”. Sono circa sessanta le donne di cui ci prendiamo cura. Queste donne hanno trovato in noi una famiglia che vuole loro bene, le accetta e provvede loro il sostentamento grazie al contributo di tante persone generose.

Il servizio fraterno che realizziamo con le donne a Manjeri, va oltre la “Dichiarazione Universale dei Diritti Umani” di salvaguardare la dignità della persona e la sua integrità, perché noi FMSC, sull’esempio di Francesco d’Assisi, ritroviamo nei poveri il volto sofferente di Gesù. Fedeli al nostro spirito francescano-missionario amiamo e serviamo il Signore nei poveri, restituiamo loro la dignità di figli creati a immagine e somiglianza di Dio. Infatti, il Signore ce le ha affidate e noi, con i sentimenti del Cuore di Cristo, offriamo loro dei piccoli gesti di tenerezza e di amore da parte del Padre Celeste.

Perché possa risplendere la carità del Cuore di Gesù, abbiamo aperto questa missione a Manjeri nel 2010, per rispondere ai bisogni delle donne che soffrono per la violenza domestica anche a causa della dote non versata e per altre forme di maltrattamento e abbandono. La maggior parte di queste donne sono vittime di abusi sessuali, di malattie oncologiche, disturbi bipolari, schizofrenia, depressione e maltrattamenti domestici… sono donne veramente vulnerabili.

Abbandonate e immerse nella solitudine assoluta, si rifugiavano nelle stazioni degli autobus e dei treni, trovavano il loro cibo nei bidoni della spazzatura. Queste “sorelle” sono state condotte nella nostra casa dalla polizia locale, dagli assistenti sociali ed, a volte, anche dai propri familiari. Loro sono originarie di Manjeri e di altre zone circostanti: Calicut essendo una stazione ferroviaria importante, raggruppa molte di queste persone, che in un certo modo trovano un rifugio in stazione, la maggioranza sono persone venute dal nord dell'India in cerca di lavoro o di una vita migliore. Ma spesso cadono nella rete della tratta di esseri umani e vengono sfruttate.

Tutte le persone che arrivano a Shalom Matha, trovano una casa accogliente e affettuosa e chi si prende cura della loro sofferenza con la medicina, il consiglio, l’amore sincero nello stile francescano, senza pregiudizi sulla cultura, colore della pelle o della religione. L’importante è riportarle alla vita normale.

Le donne occupano il loro tempo coltivando verdure, fiori, aiutando in cucina, lavando i piatti e aiutando altre amiche più bisognose di loro; pregando, cantando, ballando o realizzando programmi culturali per intrattenere se stesse e le altre. Le suore trascorrono il loro tempo condividendo ogni ora del giorno e della notte. Quattro delle cinque suore sono infermiere specializzate, un medico, dall’ospedale più vicino, le visita una volta alla settimana.

La Provvidenza divina ci accompagna sempre in tutti i bisogni e siamo molto grate alla cura paterna e amorevole del Padre celeste che ispira i cuori generosi a sostenerci in diverse maniere: cibo, abbigliamento, medicine, ecc. Facciamo proprie le parole del nostro fondatore il venerabile P. Gregorio Fioravanti e lodiamo Dio perché “Meravigliosi sono i tratti della Provvidenza!”


Altro in questa categoria: VIVERE DA FIGLI DI DIO »

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).