May 20, 2022 Last Updated 8:52 PM, Apr 1, 2019
Pubblicato in 2022
Letto 34 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Conferenza Episcopale della Chiesa Cattolica in Bulgaria, in preparazione alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù 2023 a Lisbona, ha organizzato per sabato 9 aprile 2022 un incontro per i giovani di tutto il Paese. Il tema di riflessione della giornata è stato quello scelto dal Papa: «Maria si alzò e andò in fretta». L'evento si è svolto nella parrocchia cattolica di San Giuseppe a Sofia in un contesto sinodale.

L’incontro è iniziato alle ore 10.00 con l'apertura di benvenuto da parte del parroco fra Yaroslav Babik, il quale ha accolto i partecipanti con le parole dal Papa Francesco: “Giovani in azione in una Chiesa sinodale”. Dalle 10.30 alle 12.00 è stata preparata la preghiera penitenziale con possibilità di confessione. Nel pomeriggio la conferenza sul tema: La chiamata dei giovani alla santità, seguita da lavoro di gruppo e tavola rotonda.

Viviamo in tempi difficili, in cui il Signore ci invita ad affrontare le sfide di una post pandemia globale, il flagello della guerra, la crisi economica, sociale e demografica. Siamo circondati da un mondo dove prevale la paura e l'incredulità. Un tempo in cui tutti si proteggono per primi, seguendo la propria strada, lontano dal prossimo, dalla comunità e da Cristo.

Per noi, giovani della Bulgaria, questo incontro nazionale costituisce un rinnovato impegno di speranza e uno slancio nuovo in cui ci è chiaro il desiderio dei nostri pastori di farci vivere nello spirito dell’unità in Cristo per tutta la Chiesa.

L'incontro si è svolto in un ambiente fraterno, dove abbiamo potuto condividere liberamente le nostre esperienze di fede in Dio, senza timori e pregiudizi tra noi. L'incontro si è svolto anche in armonia con il senso di condivisione e apertura della Chiesa nei confronti dei giovani come desidera Papa Francesco.

Il tema "Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione" riguarda ognuno di noi, e i nostri pastori hanno sottolineato l'importanza della partecipazione dei giovani nella vita di ogni parrocchia. Mons. Rumen Stanev, ha sottolineato l'importanza del coraggio, della perseveranza e dell'amore nella nostra vita spirituale perché ci sono prove e tribolazioni: "Amiamo ciò in cui crediamo, ma dobbiamo anche credere in ciò che amiamo".

Le testimonianze fatte nei gruppi sono state un momento molto forte in cui i giovani hanno partecipato liberamente ed espresso la gioia di rinforzare la loro fede e il modo di trovare Cristo presente negli altri e negli eventi della vita. Dalla loro voce cogliamo questa testimonianza: “l’incontro è stato ben preparato; attendo con ansia i prossimi incontri in cui avremo l'opportunità di stare insieme e rafforzare l'amicizia tra noi e Dio. Grazie di cuore a tutti gli organizzatori, ma soprattutto a Dio per questa grazia di essere tutti insieme per amore Suo”.

L'incontro dei giovani si è concluso con la Santa Messa celebrata da Mons. Hristo Proykov, presidente della Conferenza Episcopale della Chiesa Cattolica in Bulgaria. Monsignore ci ha esortato e manifestato il suo desiderio: che ci sia una grande sintonia tra il percorso verso la GMG di Lisbona e il cammino post-sinodale. “Non ignorate la voce di Dio che vi spinge ad alzarvi e seguire le strade che Lui ha preparato per voi” – ed ha aggiunto Mons. Proykov. “Come Maria ed insieme a lei, siate ogni giorno i portatori della sua gioia e del suo amore. Maria si alzò e andò in fretta a visitare sua cugina Elisabetta. Sempre pronti, sempre in fretta, ma non ansiosi”.

Sr Elka Staneva


Ultima modifica il Mercoledì, 04 Maggio 2022 12:27

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).