Cookie Consent by Popupsmart Website “FACCIAMO DEL BENE A TUTTI”
Oct 06, 2022 Last Updated 8:52 PM, Apr 1, 2019
Pubblicato in 2022
Letto 55 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il Papa Francesco in uno dei sui messaggi dice: “Non stanchiamoci di fare il bene, perché a tempo debito mieteremo il nostro raccolto, se non ci arrendiamo. Allora, mentre ne abbiamo l'opportunità, facciamo del bene a tutti” (Cfr. Gal 6;9-10).

La Chiesa in ogni tempo liturgico ci offre le opportunità per la nostra crescita spirituale e per riprendere la strada della nostra vita, non soltanto per rivolgere i nostri cuori e le nostre menti verso Dio, ma anche per riconoscere, attraverso gli occhi di Cristo, che siamo chiamati ad essere 'immagine e somiglianza di Dio non solo individualmente, ma anche come popolo.

Il nostro spirito francescano di minorità ci chiede di essere poveri con i poveri. I poveri sono ovunque con noi, poveri nelle diverse condizioni di vita sociale, economica, politica, religiosa. Inoltre i poveri e i deboli pur essendo presenti, non possono attirare la nostra attenzione speciale e il nostro tempo.

Rispondendo all'invito della Chiesa di prendersi cura e di avvicinarci con maggiore attenzione ai poveri e ai bisognosi, abbiamo preso un tempo per le visite agli anziani, agli ammalati e ai bisognosi e, in particolare, ai nostri fratelli pigmei. Abbiamo dedicato un po' di tempo a loro per ascoltare, condividere il cibo, offrire vestiario e farmaci.

Visitare i pigmei è un'esperienza molto speciale, loro sono molto semplici, accoglienti e gioiosi, non c'è bisogno di dare loro molto perché siano felici, anche con ogni piccolo gesto che illumina i loro volti e manifestano una gioia contagiosa che può solo scaturire dalla pace interiore. Mancano di tutto ciò che è materiale; dormono sul pavimento nudo nelle loro capanne e sono semplicemente felici quando trovano da mangiare per la giornata. Non si preoccupano del domani: ad ogni giorno la sua fatica.

I Bantou sono molto generosi e riconoscenti! Uno di loro ci ha sorpreso mentre correva a raccogliere le banane per donarcele, ringraziandoci di essere venute a trovarli. Non ha tenuto per sé le banane che sicuramente erano tutto quello che avrebbero avuto per mangiare nei giorni seguenti, ma ci ha dato tutto senza esitazione e noi, pur sapendo, di non avere bisogno, dovevamo accettare per dare loro la soddisfazione di averci offerto qualcosa: Vi è più gioia nel dare che nel ricevere! Questo ci resta come una grande lezione di vita.


 

Ultima modifica il Venerdì, 02 Settembre 2022 13:45

Lascia un commento

Assicurati di compilare tutti i campi obbligatori (*).

* Ho letto ed accetto l'informativa sulla privacy.

Articoli più letti

MANDA ME!

MANDA ME!

02 Ott 2022 2022

Celebrazione del bicentenario di padre Gregorio nella Provincia “St. Francis”

Celebrazione del bicentenario di pa…

02 Ott 2022 DA GROTTE DI CASTRO AL MONDO

Una preghiera che sgorga dal cuore… di una figlia di padre Gregorio

Una preghiera che sgorga dal cuore…

14 Set 2022 DA GROTTE DI CASTRO AL MONDO